musica ...


modelli

Clicca sulla foto e vai ai modelli 

   

       

NEGOZI VIRTUALE

******

"C’è una ragione per ogni cosa. Anche alla morte c’è una ragione. E anche all’ amore perduto. Se la morte ce lo porta via rimane sempre un amore. Assume una forma diversa, nient’altro. Non puoi vedere la persona sorridere, non le porti da mangiare, non le arruffi i capelli… Ma quando questi sensi si indeboliscono, un altro si rafforza. La memoria. Essa diviene tua compagna. Tu l’alimenti, tu la serbi, ci danzi assieme. La vita deve avere un termine, l’amore no."

Mitch Albom, Le cinque persone che incontri in cielo

sabato 4 settembre 2010

Un racconto... emozioni raccolte

15 agosto,
nell'unica via di quel piccolo borgo di campagna
una ragazza con un enorme pancione... ormai mancava poco..
passeggiava, come me, in quella giornata che sembrava autunno
per le piogge dei giorni precedenti..




Occhi che s'incrociano,
non ci conosciamo, ma il sorriso è spontaneo come anche il saluto.
E' strano per noi di città avere il saluto da chi non si conosce,
ma li è così, tutti ti salutano ..
Alcuni li ci abitano, altri arrivano per il fine settimana o per le vacanze ...
Si conoscono tutti ... e sanno chi sei, anche se tu non conosci nessuno.
Continuo a camminare ...  casette con giardini fioriti, orticelli, frutteti..
il sole a tratti ricompare sui prati ed io sono sempre quasi pronta a raccogliere i particolari ..




e sorrisi ad ogni cancello che incontro.. sanno chi sono, sono la figlia di Rosa ..
al ritorno dico a mamma .."ho visto una ragazza con il pancione..."
"si, abita nella casa davanti... ha già 2 maschietti..."

La passeggiata serale mi regala un cielo così .... cammino con il naso in su ...



aspettando di cogliere i primi fuochi che annunciano per me, la fine dell'estate
... non saranno belli come quelli sul mare,
l'ultima volta che ho visto i fuochi sul mare
tenevo il mio piccolo in braccio, che allora aveva poco meno di 2 anni
ed ora ne ha quasi 21...





2 settembre
Al mio ritorno in quel borgo dopo pochi giorni, rivedo la ragazza, questa volta spingeva una carrozzina...
era nata Viviana..
Non conoscevo quella ragazza, ma in modo naturale mi avvicino a lei , le faccio gli auguri ...
ed in modo naturale, al mio rientro a casa, prendo un gomitolo e in poco più di 2 ore nasce quella che io chiamo una carezza al cuore ...
per quella ragazza non più sconosciuta per me.

Nel pomeriggio, le avrei portato il mio piccolo presente fatto apposta per lei....


La nonna della piccola Viviana mi accoglie in casa, dicendomi che il dopo parto, come spesso succede,  aveva lasciato la malinconia...
Forse avevo letto negli occhi della ragazza?
non so cosa sia successo in me prima... so cosa ho sentito dopo...
quando la ragazza, felice e stupita del mio gesto e con gli occhi illuminati , mi abbraccia forte

Volevo solo dare il benvenuto alla piccola Viviana ... ma forse ho fatto di più.




6 commenti:

Anonimo ha detto...

Sei fantastica!
EWA

Filly ha detto...

grazie Ewa... ci si vede sabato, spero .. un bacio grande :O)

silvana ha detto...

lo sempre saputo che sei una persona speciale.....
silvana

Filly ha detto...

grazie Silvana, lo sei anche tu :)

Amelia ha detto...

sei unica Filly!!! ti adoro!!!

Filly ha detto...

Amelia, mia cara befanina :) è un sentimento reciproco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...