musica ...


modelli

Clicca sulla foto e vai ai modelli 

   

       

NEGOZI VIRTUALE

******

"C’è una ragione per ogni cosa. Anche alla morte c’è una ragione. E anche all’ amore perduto. Se la morte ce lo porta via rimane sempre un amore. Assume una forma diversa, nient’altro. Non puoi vedere la persona sorridere, non le porti da mangiare, non le arruffi i capelli… Ma quando questi sensi si indeboliscono, un altro si rafforza. La memoria. Essa diviene tua compagna. Tu l’alimenti, tu la serbi, ci danzi assieme. La vita deve avere un termine, l’amore no."

Mitch Albom, Le cinque persone che incontri in cielo

giovedì 17 marzo 2011

Tintura primo approccio?



Non so se ripeterò .. forse si?!?
è un momento molto delicato, ti documenti, giri tra i blog che ne parlano, qualche pensiero quà e la...
ad esempio in questo blog ....... oppure in  questo    questo   questo  o questo 


Resta comunque il fatto che la prima volta ti da l'ansia!
c'è la paura di rovinare una bella matassa di lana, che nel mio caso è Lana d'Abruzzo , quella chiamata merletto


Si, è arrivato il momento di prendere coraggio e di fare questa esperienza
ecco quello che ho fatto prendendo i consigli suggeriti e ... come mio solito ... ho "miscelato" anche le informazioni  O_o

ho messo in ammollo la lana con acqua fredda e sale un oretta ...




chi dice sale, chi dice aceto... io? tutti e due :) non insieme, ma dopo l'ammollo con il sale, ho risciacquato bene e poi ho messo in pentola acqua fredda e aceto, un bicchiere 150 ml circa e 2 litri di acqua
durante il tempo del primo bagno, ho preparato i miei colori...


curry e zafferano....  e per il secondo colore ho raccolto il succo di una vaschetta di fragole ormai non più commestibili, ma  in questo caso mi sono tornati utili ^_^  (niente foto, mi è venuta male!)

... acceso piano il fuoco
( credo che questa sia la prima fase importante) ... aggiunto i miei coloranti dividendo a metà l'area e cercando di mescolare piano per far scendere bene il colore nelle fibre



Dopo mezzz'ora  avevo già capito che il colore dato dalle fragole non mi sarebbe piaciuto... mentre quello dato dal curry e zafferano, era già bello intenso...  quindi ho diluito una bustina di colorante alimentare arancio in poco aceto e versato piano nella parte interessata,  mescolando contemporaneamente, lasciato cuocere altra mezz'ora ... e poi lasciato raffreddare un pò
Ho sciacquato sotto l'acqua corrente cercando di avere la stessa temperatura dell' acqua in pentola e raffreddando per gradi.



Questo è  importate!  per non fare infeltrire la lana, che non  subisce nulla durante la bollitura, ma è molto sensibile a sbalzi di temperatura ...
Ultima fase... ho  lavato la lana senza sfregarla e muovendola nel catino, con una goccia di shampoo, risciacquata bene  e messa in ammollo con un pò di crema fluida corpo ^_^ perchè mi manca in casa il balsamo! ma ho già usato questo procedimento con altri capi di pura lana con ottimi risultati

senza risciacquare, ho tolto l'acqua dal catino, ho messo a colare l'eccesso di acqua  e poi messa ad asciugare


... ed ora manca un piccolo progetto da fare :) 

A presto!


14 commenti:

Lady Marion ha detto...

Forse erano sbagliate le dosi di mordente....io ho trovato quest'altro blog molto più chiaro: http://www.lareginadelsapone.com/2010/01/tingere-i-tessuti-in-modo-naturale.html?showComment=1279439982307

Oppure era proprio poco il colore per la quantità di lana...anche se 100 g non sono proprio tantissimi!
Anch'io prima o poi mi deciderò a provare ;D

Filly ha detto...

Benvenuta Lady Marion ;)

ho anche quel link :) (non potevo mettere tutti i link raccolti)
per il discorso fragole, credo che mezzo bicchiere circa di succo non era abbastanza per 50gr di lana ...
continuerò a documentarmi..

ps: volevo farti visita, ma non riesco a trovare il tuo blog :(

Rosalba ha detto...

non avevo pensato al curry:(
buona idea, proverò a scurire così un gomitolo di giallo acceso:)
:)))

Valentina ha detto...

Trovo che sia una tecnica molto interessante e tutte le volte guardo affascinata tutti i procedimenti. Ne faccio tesoro ma evidentemente non é il mio momento. Ancora mi lascio appassionare dai gomitoli già pronti: prét à porter! magari quando arriva la bella stagione ci faccio un pensierino...
La tua matassa é gioiosa! adoro i colori caldi e accesi!

Lady Marion ha detto...

Eheheheh! ciao Filly!! Sono Marianna (questo è il mio nick anche su Ravelry ;D).

Anonimo ha detto...

Brava Filly, ce l'hai fatta senza microonde.

Paola

Filly ha detto...

Marianna bella di "zia"!!!!!!!! non ridere sai??? :))
non avevo collegato questo nik qui, fuori da raverly O_O
ma sto blog? che non riesco ad entrare? :(

Lady Marion ha detto...

Uhm.....ma quale blog?? io non ho un blog ;(
Tranquilla....sorridevo solamente! ;P
In effetti hai ragione pure tu....che non avevo mai commentato...anche se ti leggo sempre sempre!

Filly ha detto...

Cara Lady Marion, mi fa piacere sapere che mi leggi sempre sempre :) .. e lasciami un saluto anche qui di tanto in tanto ;P

Paola, si, certo che se avessi il microonde.... O_o .. ma intanto prima prova fatta, ora si tratta di realizzare un piccolo progetto e testare la tenuta, ma so già che non tiene, devo ancora documentarmi! :)

tracce d'amore ha detto...

non mi fa partire il commento...adesso ci riprovo...
Intanto complimenti per il tuo blog..è molto bello e interessante..poi volevo dirti che è tanto che vorrei provare a tingere la lana...ma ho un pò paura di combinare pasticci!!!!!
ed infine volevo chiederti se l'acqua che rimane dopo aver cotto i carciofi(di quel bellissimo colore che a me piace tanto)si può usare per tingere???ciaoo e grazie se ti è già arrivato un commento..scusa..sarà uguale a questo!1ciaoo adry

Filly ha detto...

Adry, benvenuta sulle mie pagine.. :)
grazie, sono contenta che ti piaccia il mio blog
e poi... come hai letto dal post, sono alle mie prime esperienze, ma da quanto ho letto fin ora , l'acqua delle verdure viene usato per tingere le lane, quindi non ti resta che provare! e dirmi poi i tuoi risultati, sono curiosa

ps, questo è il solo commento che mi è arrivato :)

Tzugumi ha detto...

Oh, finalmente un po' di chiarezza sulle dosi dell'aceto! Io cmq sono in apprensione per il mio esperimento, chissà come verrà.....

Laura ha detto...

Che bell'esperimento!
Ciao, sono venuta a trovarti, l'uncinetto non sarà il tuo forte ma per il resto vedo che sei bravissima.

Filly ha detto...

Ciao Laura... credevo fossi già venuta da me... allora ben arrivata ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...